Piccoli prestiti veloci: 3 consigli per chiederli

Una delle caratteristiche dei piccoli prestiti è quella di essere solitamente ottenuti nel giro di poco tempo dalla richiesta. Considerata l’esiguità della somma, che di solito non supera mai i 5.000 € , una risposta positiva si può avere già nel corso delle prime 24 / 48 ore.

Ecco tuttavia alcuni consigli che potete seguire per velocizzare ancora di più la richiesta di finanziamento.

Scegliete i prestiti online

E’ indubbio che la rete permette di fare domanda di prestiti in maniera molto più veloce di quello che permette il fare domanda presso la sede fisica di una banca o di una finanziaria: in quest’ultimo caso ci sono degli orari di apertura al pubblico da rispettare, bisogna magari prendere appuntamento con un addetto al finanziamento, bisogna far incastrare il tutto con i propri impegni personali e di lavoro. Insomma, le tempistiche si allungano.

I prestiti online permettono di fare domanda di finanziamento in maniera molto più veloce e comoda, poiché sono disponibili 24 ore su 24. Inoltre, dal momento in cui si inoltra la domanda (se volete, potete farlo anche il giorno di Natale, ad esempio), la risposta arriva solitamente nel giro di pochi giorni lavorativi.

Tra le migliori soluzioni di finanziamenti online vi consigliamo quelli di SiPrestito e di Il Tuo Prestito, due società finanziarie che fanno della velocità il loro punto di forza.

Limitate la somma di denaro che richiedete

Partite dal presupposto che più è bassa la somma di denaro che chiedete, più veloce sarà l’approvazione del prestito (a condizione che non siete segnalati come cattivi pagatori o come protestati).

Il concetto di piccolo prestito presuppone, già di per sé, una somma di denaro che non supera i 3.000 – 5.000 € , a seconda della banca e della società finanziaria, ma ovviamente più è basso l’importo e minori sono i rischi per l’istituto di credito, dunque più veloce sarà la concessione del finanziamento.

Dipendenti e pensionati possono ottenere il prestito in minor tempo

E’ un dato di fatto che dipendenti del settore pubblico e privato, e pensionati, possono avere accesso ad un prestito in minor tempo. La presenza di una busta paga o della pensione sono una garanzia che la maggior parte delle banche e delle finanziarie accetta e considera sicura. E’ per questo motivo che se non siete autonomi potete contare su piccoli prestiti più veloci.

Nonostante questo, c’è da dire che, soprattutto se fate domanda online, anche se siete degli autonomi potete aspettarvi di ricevere una risposta di fattibilità in breve tempo.