Prestiti Auto: come Funzionano

I prestiti auto, come il nome stesso illustra ampiamente, sono finanziamenti dedicati esclusivamente all’acquisto di un’autovettura (o altri veicoli), nuova o usata che sia. Come funzionano questi prestiti?

In maniera semplice, il beneficiario dello stesso ottiene una somma di denaro, che gli viene accreditata sul conto corrente o pagata tramite assegno al proprio domicilio, e la ripaga nel corso del tempo con delle rate mensili. Solitamente, il prestito auto è elargito a tasso fisso, vale a dire che ogni rata è soggetta allo stesso interesse, in modo da poter dare un quadro omogeneo del costo cui l’intero finanziamento verrà ad ammontare nel corso del tempo.

Le condizioni dei prestiti auto sono solite variare a seconda dell’istituto che dà il prestito, anche se in sostanza è possibile fare una divisione tra due categoria di prestiti auto:

  • prestiti a breve termine, che solitamente hanno una scadenza di circa un anno;
  • prestiti a lungo termine, che invece possono estendersi anche fino a sette o dieci anni, a seconda dei casi.

Il tasso di interesse che si ottiene con il finanziamento di un’auto nuova o usata può non essere esattamente lo stesso da quello che ci si aspetta dalle tariffe pubblicizzate dalle compagnie e questo dipende da vari fattori: probabilmente il più importante è il rating creditizio, ovvero la storia finanziaria di ogni soggetto che fa domanda di prestito. Proprio questa storia è eloquente sulle abitudini economiche che si hanno e serve a dare alla banca un’idea generale sul soggetto, al fine di stabilire se ci sono dei rischi maggiori o minori nel concedere un prestito. Clienti ad alto rischio, solitamente, sono soggetti a tassi di interesse più elevati.

Prestiti auto, come funzionano

Un altro fattore che va ad influenzare fortemente  il tasso di interesse che un cliente può ottenere è senza dubbio la durata del prestito (ne abbiamo parlato qualche riga più sopra). I prestiti a corta durata comportano un tasso di interesse minore, a dispetto però di rate singole più elevate.

Anche quando si tratta di comprare auto usate, il tasso rischia di salire rispetto a quello che viene offerto a chi acquista una macchina nuova.

La situazione dei tassi non è invece solitamente influenzata dalla località di residenza, cosa che invece accade per le assicurazioni auto, dove in metropoli come Roma o Napoli, che hanno dei rischi diversi per i veicoli, il premio annuo può essere maggiore rispetto a città più piccole, come Aosta o Trieste.

Considerazioni finali sui prestiti auto

Vogliamo darvi, alla fine, le nostre considerazioni sui prestiti auto. In linea generale, diciamo che sono finanziamenti convenienti per comprare oggi una macchina e pagarla a rate. C’è anche da dire che acquistare un’auto non è un grande investimento, in maniera particolare se è nuova: le vetture tendono a valere molto di meno già dopo i primi 12 mesi.

Se proprio pensate di aver bisogno di una macchina nuova e volete cercare un prestito conveniente, vi invitiamo a leggere il nostro articolo su come trovare prestiti personali migliori e come riuscire a trovare dei prestiti in 24 ore. Infine, vi consigliamo di leggere anche la nostra guida sul cosa fare in caso di prestito rifiutato.